Brigata Maiella logo

Associazione Nazionale "Brigata Maiella"

MEDAGLIA D'ORO AL Valor Militare

Sezione SULMONA - VALLE PELIGNA

Sede Nazionale: via Viaggi,4 Chieti  -  Sito autonomamente gestito dalla Sez. di Sulmona-Valle Peligna


link utili



Archivio Video

Storie


Chi è online

 46 visitatori online

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi160
mod_vvisit_counterIeri777
mod_vvisit_counterSettimana1577
mod_vvisit_counterMese5721
mod_vvisit_counterTotale366109
PER NON DIMENTICARE MAI PDF Stampa E-mail
Giovedì 23 Novembre 2017 00:27

74° Anniversario dell'Eccidio dei Limmari.

Nella mattinata di martedì 21 novembre si è tenuta a Pietransieri, frazione di Roccaraso, la cerimonia commemorativa per ricordare la strage dei Limmari del 21 novembre 1943.

Erano presenti il Prefetto della Provincia dell'Aquila dott. Giuseppe Linardi, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sulmona dott. Giuseppe Bellelli, il nuovo comandante dell'Esercito "Abruzzo" generale di brigata Giuseppe Di Giovanni, il sindaco di Roccaraso dott. Francesco Di Donato, i Sindaci e gli amministratori dei Comuni di Pescocostanzo, Rivisondoli, Castel di Sangro, Rocca Pia, Scontrone, le associazioni combattentistiche e d'armi, i professori e studenti delle scuole di Roccaraso e della scuola primaria 11 febbraio 1944 di Pescara, l'Associazione Nazionale Alpini sezione "Abruzzi" con le due sezioni di Pietransieri e Roccaraso e tanti cittadini.

Era presente, anche, una folta delegazione dell'Associazione Nazionale Brigata Maiella, Sezione di Sulmona e Valle Peligna. Dopo la Santa Messa in onore delle vittime delle stragi, officiata dal parroco di Pietransieri Don Daniel Cardenas presso la chiesa di S. Bartolomeo Apostolo, il lungo e partecipato corteo, perfettamente organizzato, ha raggiunto il Sacrario dove sono state deposte corone di alloro e sono stati rievocati i fatti accaduti nel lontano 1943 con sentite e commoventi orazioni delle autorità presenti.

E' stata apprezzata da tutti la numerosa e attenta partecipazione dei ragazzi delle scuole; a dimostrazione della conoscenza dei fatti da parte della nuovissima generazione, alcuni di essi hanno ricordato con emozione i tragici eventi. A chiusura della manifestazione numerosi, variopinti palloncini sono stati liberati dai ragazzi in un cielo azzurro e luminoso.

 


Powered by Joomla!.